Le Finalità

Lo scopo principale, non di lucro, dell’associazione è di costituire un organismo partecipativo, capace di coinvolgere le amministrazioni pubbliche, le Università, i settori professionali e i cittadini in relazione a tutto ciò che riguarda la tutela, la gestione e la valorizzazione del Paesaggio dell’OltrePò Mantovano.

Area di interesse

L’Associazione ”Osservatorio del Paesaggio del Basso Mantovano” svolge la sua attività all’interno del territorio dell’Oltrepo’ Mantovano e di aree esterne che abbiano con esso attinenza territoriale e funzionale.

Finalità

a. Costituire un organismo partecipativo, capace di coinvolgere le amministrazioni pubbliche, le Università, i settori professionali e i cittadini in relazione a tutto ciò che riguarda la tutela, la gestione e la valorizzazione del paesaggio.
b. Fondare la propria attività sulla collaborazione tra esperti e studiosi, da un lato, e comunità locali ed amministrazioni, dall’altro, istituendo una stretta sinergia tra la visione derivante dalla ricerca scientifica e quella che emerge dall’immaginario collettivo della comunità locale, allo scopo di individuare strategie condivise di gestione del territorio e sviluppo sostenibile.
c. Consentire e favorire la partecipazione della comunità alle scelte che interessano il territorio, adottando quale criterio delle politiche territoriali e quale presupposto per il conseguimento degli obiettivi della sostenibilità ambientale il diritto di informazione e partecipazione dei cittadini alle scelte di governo in materia ambientale, così come sancito dal decimo principio della Dichiarazione di Rio (1992) e dalla Convenzione di Aarhus (1998) sull’accesso alle informazioni in materia ambientale e sulla partecipazione pubblica ai processi decisionali.
d. Accrescere nella comunità locale il livello di conoscenza e consapevolezza dei valori del proprio territorio, contribuendo a formare una cosciente cultura delle peculiarità naturalistiche e paesaggistiche del Basso Mantovano.
e. Adoperarsi affinché le Amministrazioni locali e gli altri soggetti pubblici e privati che operano sul territorio adottino ed estendano il metodo della partecipazione e del confronto con le comunità locale e scientifica a tutte le iniziative che esercitano significativa influenza sulla qualità del paesaggio e del territorio.
f. Divenire un interlocutore di riferimento degli Enti pubblici nella formulazione di strumenti di pianificazione territoriale che pongano il tema della conservazione e valorizzazione del paesaggio come elemento di primaria importanza nella definizione delle scelte urbanistiche locali.
g. Coinvolgere Amministrazioni pubbliche e soggetti privati nell’attivazione di progetti coerenti con le finalità della Convenzione Europea sul Paesaggio (CEP) e tesi al raggiungimento degli obiettivi indicati nella Politica per il Paesaggio Agrario del Basso Mantovano.
h. Promuovere attività di ricerca inerenti la conservazione e la valorizzazione del territorio del Basso Mantovano